Chi siamo?

31. Mai 2015
By

Noi, Suore della Santa Croce, più conosciute con il nome di Suore di Menzingen, siamo una comunità francescana di donne che orientano la loro vita al Vangelo.
E’ nostro intento mettere in luce l’agire di Dio, impegnarci per la salvaguardia del creato, per la pace e la giustizia, con le forze di cui oggi disponiamo.

door-184x300

Il Vangelo di Gesù Cristo è per noi

  • una promessa: Dio vuole che ogni persona raggiunga pienezza di vita
  • una sfida: a queste scopo, Dio si serve di noi creature umane
  • un programma di vita: sempre di nuovo, come comunità, lo vogliamo tradurre nell’ oggi

La nostra Fondatrice si è adoperata per la formazione delle donne e delle giovani.
La sua fede vigorosa e il suo radicamento in Dio le hanno dato la forza di confidare nella guida del Signore anche nelle difficoltà.
La Regola di San Francesco di Assisi è il fondamento della nostra forma di vita.
Come Suore di Menzingen serviamo la vita cercando di tener desta nel mondo la fede cristiana. Seguiamo questa via come comunità, in castità, semplicità e disponibilità.
Attingiamo forza dalla nostra relazione con Dio, dalla preghiera e dalla meditazione, dalla celebrazione della Liturgia.
In Svizzera vivono 328 Suore di Menzingen.
La nostra Casa Madre è a Menzingen, Canton Zugo.

Sedi:

  • nella Svizzera tedesca
  • in Ticino
  • nella Svizzera romanda

In parecchi luoghi viviamo in piccole comunità.
Partecipiamo alla vita delle parrocchie. Accompagniamo persone alla ricerca di un senso più profondo della loro vita, invitandole a esercizi spirituali e a giornate di silenzio e di raccoglimento.

Impostiamo la nostra vita in modo che sia al servizio della nostra missione, perciò riflettiamo sulle nostre esperienze quotidiane alla luce del Vangelo, sostenendoci reciprocamente nella fede e nell’ agire.

Nelle case di nostra proprietà realizziamo il nostro mandatosign-300x174

  • provvedendo alle nostre Consorelle anziane e malate
  • dimostrando stima e apprezzamento verso le·nostre collaboratrici e i nostri collaboratori
  • accogliendo ospiti nelle nostre comunità e accompagnandoli
  • impegnandoci per persone sfavorite e bisognose

La realtà odierna esige da noi nuovi atteggiamenti, in particolare che

  • accettiamo positivamente l’invecchiamento e il calo numerico delle nostre comunità
  • organizziamo in modo significativo la vita quotidiana
  • ci confrontiamo con l’invecchiamento e con la morte
  • rimaniamo unite al mondo con la preghiera
  • collaboriamo con la Chiesa mediante piccoli servizi proporzionati alle nostre forze